martedì, ottobre 23, 2007

DA MASSIMO L'INTERISTA

Continua il botta risposta tra me (e chi vuole) e Massimo, il tifoso nerazzurro che tempo fa mi scrisse delle domande alle quali io risposi prima di porrea a lui altre domande.

Innanzitutto ringrazio nuovamente Massimo in quanto mi piace molto avere delle discussioni con tifosi di altre squadre, poi passo ad incollare la sua mail.

GENTILE MIRKO

TI RINGRAZIO ANCORA PERCHE' MI DAI POSSIBILITA' DI INTERVENIRE NEL TUO BLOG MI SCUSO PER IL RITARDO DELLA RISPOSTA MA HO AVUTO LA CONNESSIONE INTERNET MALFUNZIONANTE.
CREDO CHE CI SARA' SEMPRE QUALCOSA DA DA DIRE TRA INTERISTI E JUVENTINI MA QUESTO E' NORMALE C'E' GENTE CHE CI PRENDE ANCHE DEI SOLDI VEDI I SALOTTININI SU ITALIA 7.
1) SUL PRIMO PUNTO MI PARE CHE CI SIA POCO DA DIRE CI SONO INTERCETTAZIONI TELEFONICHE CHE PARLANO CHIARO SULLA PREMIATA DITTA MOGGI GIRAUDO BETTEGA. LO STESSO LAPO ELKANN HA PIU' VOLTE INVITATO QUEI SIGNORI A CAMBIARE MESTIERE E' PER QUESTO CHE NON RIESCO A CONCEPIRE LO STRISCIONE DEI TIFOSI JUVENTINI DELL'ANNO SCORSO "10 ANNI DI VITTORIE NON SI DIMENTICANO" DEDICATO ALLA TRIADE
2) VENGO AL PUNTO PRINCIPALE LA DISONESTA' SPORTIVA DELLA JUVE E LA PRESUNTA ONESTA' SPORTIVA DELL'INTER UN TEMA SBANDIERATO TROPPE VOLTE DALLA STESSA INTER CON SPILLE E SPILLETTE E ADDIRITTURA CON MATERAZZI IN SMOKING BIANCO (=LINDO PULITO) IL GIORNO DELLA FESTA SCUDETTO. EBBENE ALL'ALBA DELLO SCANDALO CALCIOPOLI ERO CONVINTO ANCH'IO CHE INTER E ROMA FOSSERO IMMUNI DA DISONESTA' SPORTIVE. DOPO LE DIMISSIONI DA PRESIDENTE DELLA TELECOM DI TRONCHETTI PROVERA CHE HA PORTATO AL RIBASSO DEL TITOLO A DISCAPITO DEI PICCOLI RISPARMIATORI E LE VICENDE DEI BILANCI E DEI PASSAPORTI NE SONO MENO CONVINTO ANCH'IO PERO' E QUI VENGO VERAMENTE ALLA QUESTIONE PRINCIPALE QUESTE COSE LE RITENGO REATI MENO GRAVI CHE ORGANIZZARE UNA ASSOCIAZIONE A DELINQUERE CON UNA CUPOLA COME PIRAMIDE IN GRADO DI ALTERARE RISULTATI SPORTIVI (I COLLOQUI TRA MOGGI E MAZZINI MI SEMBRA PARLINO CHIARO)
INOLTRE SE POSSO FORSE DARVI RAGIONE SULL'ONESTA' DI UNA PERSONA COME TRONCHETTI PROVERA NON ALTRETTANTO POSSO FARLO SUL METTERE IN DUBBIO LA DIGNITA' E LA SIGNORILITA' DI UNA COME MORATTI CHE HA DATO E CONTINUA AD ADOPERARSI PER FARE BENEFICENZA IN DENARO ED EVENTI A CHI NE HA BISOGNO(ULTIMO EVENTO RECENTE 25000 EURO ALLA PARROCCHIA DEL PERGOCREMA PERCHE' I PULCINI DELL'INTER HANNO BATTUTO 40-0 LA SQUADRA LOCALE
3) IO NON HO MAI MESSO IN DUBBIO IL PRESTIGIO INTERNAZIONALE DELLA JUVE CHE NON E' CERTO INQUINATO DALLA ULTIME VICENDE SPORTIVE ANZI SONO CONTENTO DA INTERISTA CHE LA JUVE SIA TORNATA AI MASSIMI LIVELLI ANCHE PERCHE' SPERO CHE POSSIAMO DIFENDERE IL TITOLO CHE ABBIAMO CONQUISTATO L'ANNO SCORSO SENZA CHE SI POSSA PARLARE DI FACILE CONQUISTA DOVUTA A RETROCESSIONI E PENALIZZAZIONI.
4) NON SO SE IL CALCIO E' PIU' PULITO MA LA SPERO
5) SULLA SCELTA DEI PORTIERI LA TUA MOTIVAZIONE E' OPINABILE MA CORRETTA, PER ROBERTO CHE DEFINIVA ZENGA IL PORTIERE CHE CI HA FATTO PERDERE I MONDIALI DICO CHE IN QUEL MONDIALE ZENGA FU ELETTO IL MIGLIOR PORTIERE CON QUESTO VOGLIO DIRE CHE UN EPISODIO NON PUO' CONDANNARE UNA CARRIERA.
TI RINGRAZIO ANCORA PER LO SPAZIO. MASSIMO

MIRKO CONCLUDO SOLO DICENDO CHE E' ORA DI FINIRLA DI LAGNARSI DICENDO CHE NON CI SONO PIU' VIEIRA E IBRA O COME ROBERTO CHE DICE CHE "L'INTER HA APROFITTATO DELLE DIFFICOLTA' ECONOMICHE IN CUI HA VERSATO LA JUVE" INTANTO LA JUVE E' SEMPRE STATA IN VIRTU' DELLA FIAT, UNA SQUADRA CON UN FORTISSIMO POTERE ECONOMICO MOLTO PIU' DELL'INTER E DELLO STESSO MILAN IN MOLTI PERIODI DELLA STORIA SECONDO SE SI RECRIMINANO A VITA VIEIRA E IBRA SI RISCHIA DI DIVENTARE COME QUEGLI INTERISTI CHE RECRIMINANO ANCORA PER IL RIGORE NON DATO A RONALDO NEL FAMOSO CAMPIONATO 97-98

5 commenti:

Christian ha detto...

Non ho tempo di rispondere in maniera esauriente, ma cercherò di farlo in poche parole:

1. Non mi risulta che Lapo sia un luminare in nessuna materia, per cui quello che dice lui vale quanto quello che dice mio nonno al bar mentre sorseggia una grappa

2. A parte giornalisti poco informati o in totale malafede, alla cupola non ci crede nessuno: basta solo leggere le motivazioni delle sentenze (senza bisogno di appellarsi a chissà quali informazioni trovate chissà dove), in cui si dice chiaramente che non esistono prove di partite truccate.
Per farti venire qualche dubbio prova solo a chiederti: perché la Procura di Torino (la stessa del processo per doping, che quindi ha dimostrato di non essere filo-juventina!) ha archiviato l'inchiesta?

3. L'unica cosa che potrei accettare è che ci sia stata una violazione dell'art. (1?) sulla lealtà sposrtiva. Giustizia per me voleva dire la Juve in A con 10-15 punti di penalizzazione (e gli scudetti ancora nella bacheca giusta)

roberto ha detto...

Caro Massimo:

1) Non ci sono "intercettazioni telefoniche", ma "trascrizioni di intercettazioni telefoniche"; inoltre esistono (o esistevano... chissà dove sono finite) molte altre intercettazioni che riguardavano colloqui intercorsi tra i designatori e dirigenti di altre società, tra i quali il tuo caro e compianto Facchetti.
2) Sulla disonestà di Moratti e dell'Inter convengo da tempo anche io, e ti fa onore ammetterla; riguardo alla "cupola", il fatto che Bergamo e Pairetto abbiano vinto due volte la causa contro Teotino, che aveva più volte asserito sul suo giornale che i sorteggi erano truccati (mentre i giudici hanno stabilito il contrario), è chiaro sintomo che presto questa teoria si smonterà mattone dietro mattone; e poi credo che schierare Recoba per un campionato intero con un passaporto falso non sia un peccato tanto veniale: si tratta di un reato sportivo molto grave, oltre che di un serio reato penale (peraltro accertato e sanzionato)! Per non parlare delle plusvalenze fasulle: d'accordo, Moratti avrebbe comunque disposto del denaro per iscrivere l'Inter al campionato, ma al tempo stesso non avrebbe potuto impiegarlo per rinforzare la squadra, no? Molto, molto grave, altro che storie!
3) Giusto, la Juve ha mantenuto il suo prestigio nazionale ed internazionale. Da sportivo ti dirò che, se l'Inter rivincesse il campionato, lo meriterebbe molto più degli ultimi due, perché avrebbe superato, tra le altre, squadre come Juve, Napoli e Genoa anziché Messina, Ascoli e Chievo.
4) Perdonami la banalità, ma il calcio è un business nel quale circola moltissimo denaro, quindi non sarà mai pulito...
5) Se ricordo bene, Zenga fu eletto miglior portiere del Mondiale 90 perché subì appena due reti, ma il merito di un così basso numero di segnature a sfavore va ascritto alla difesa ermetica di Vicini. Ribadisco che quella papera clamorosa in una gara così importante non è da grande portiere, quindi Walter non puo' entrare nella storia.
A presto

roberto ha detto...

Dimenticavo: la Juve sarà stata anche sorretta da un (ex) colosso come la Fiat, ma non ha mai approfittato delle difficoltà economiche di un'altra società! Agnelli non era una iena come Moratti! Ti dirò di più: il grande Ivanhoe Fraizzoli, presidente dell'Inter dal 1968 al 1984, prestò alcuni suoi validi giovani al Milan quando quest'ultimo venne retrocesso in serie B in seguito allo scandalo delle scommesse! Quello era un signore, altro che quel maleducato che si mette al livello del più becero dei tifosi facendo gesti dell'ombrello e proferendo parolacce contro un suo ex-giocatore!
Veniamo al campionato 97-98. Io resto convinto che quello non fosse rigore: anche nell'attuale campionato si sono visti scontri simili e alcuni arbitri lasciano proseguire l'azione, altri fischiano il fallo contro l'attaccante! A prescindere da questo, nessuno si ricorda la partita di andata a San Siro, dove venne negato un clamoroso rigore a Inzaghi per fallo di West, che affondò clamorosamente Pippo in area di rigore, e venne inspiegabilmente annullato il gol del possibile pareggio allo stesso Inzaghi; la partita si concluse sul risultato di 1-0 per i nerazzurri (gol di Djorkaeff). Qualche partita prima, l'Inter vinse 3-2 la gara con la Fiorentina: in svantaggio per 1-2, i nerazzurri rimontarono grazie a due clamorosi regali dell'arbitro! Chiedi ai tifosi viola se si sono dimenticati quel frangente! Però di quel torneo i media e i tifosi anti-juventini rammentano esclusivamente il presunto rigore su Ronaldo e l'episodio di Empoli-Juve, partita nella quale l'arbitro Rodomonti fece un clamoroso errore non assegnando il gol del pareggio all'Empoli (palla che era entrata di poco in porta, ma ad occhio nudo molto difficile da vedere)... Ti faccio presente che Rodomonti era lo stesso arbitro che nel 1994-95 (prima stagione di Moggi e Lippi in bianconero) in occasione di Juve-Genoa 1-1, assegnò al rossoblu Galante un gol che non c'era, dato che le moviole di tutto l'universo dimostrarono che la palla non aveva varcato la linea di porta! Con questo non voglio dire che ad Empoli abbia voluto compensare quell'errore, ma che quello era un arbitro che incorreva spesso in quel genere di svista.
A risentirci

Alex ha detto...

Ciao Massimo. Tu mi sembri una persona con una certa obiettività, nonostante tifi Inter. A proposito di furti e recriminazioni, guardati questo video, che si riferisce a Inter-Juventus 1-1 del campionato 2002-03: http://it.youtube.com/watch?v=dt05SwCgfe4
Dimmi, ti sembra regolare il pareggio interista? E nota bene chi era l'arbitro della gara...
Aspetto una tua replica.

Francesca ha detto...

1) Le intercettazioni telefoniche, in cui tra l'altro mai si sente Moggi o Giraudo chiedere quello o quell'altro arbitro o favori arbitrali(altri semmai chidevano di abbassare o alzare la bandierina,fissavano con un arbitro pelato appuntamenti segreti in ristoranti del lodigiano), se non hanno riscontri nei fatti sono solo chiacchiere al telefono destinate a crollare miseramente in un processo vero.

2) Massimo, non vorrei dirtelo, ma, se la falsificazione dei passaporti e delle patenti, i pedinamenti e le intercettazioni illegali a danno di calciatori, arbitri e dirigenti di società avversarie ( non cito i bilanci truccati poichè, credendo nella presunzione di innocenza, attendo la celebrazione del processo e la conseguente sentenza. Sono garantista sempre,non solo quando mi è comodo come certi giornalacci, certi politici, certi presidenti di calcio e certi tifosi)sono fatti acclarati, l'associazione a delinquere, con tanto di cupola scalcinata, finalizzata alla frode sportiva è, ti concedo un "al momento", solo un teorema che persino la giustizia sportiva ( Palazzi, Ruperto, Sandulli)ha già provveduto a smontare.
E poi, Massimo, sulla base di quali criteri stabilisci ciò che è grave e ciò che non lo è?
Quanto al petroliere Moratti, modello di signorilità e dignità, è meglio stendere un velo pietoso.

3)Sono contenta che tu sia contento.

4)Ognuno faceva, fa e continuerà a fare i propri interessi.

5)Di Zenga a Italia '90 ricorderò sempre la sua uscita a raccogliere farfalle ma, d'altra parte, se Serena e Donadoni non avessero sbagliato il rigore, probabilmente l'avrei dimenticata.



juve

juve/


NON UN EURO ALLA GAZZETTA!!!

Example