martedì, settembre 25, 2007

IL CAPRIO ESPIATORIO...

Da J1897.com:


la Roma e l'Inter funzionano sempre allo stesso modo
qualcosa non va? c'è un problema, un inconveniente, un pareggio, una sconfitta?
si scarica la colpa su un soggetto esterno

l'Inter pareggia?
per prima cosa, Mancini va alla ricerca di un capro espiatorio.
non può più usare la Juve, come ha fatto per anni...
allora dice che gli mancavano dei giocatori,
che l'organico bla bla bla

la regola è chiara: mai dare la colpa a se stessi
deviare la frustrazione e la rabbia verso qualcun altro o qualcos'altro

Mancini ha tenuto la panchina dell'Inter per anni, usando questo schema.
ma adesso arrivano i problemi: gli manca la Juve, gli manca il parafulmine.
verrà licenziato, non avrà più scuse

stessa cosa la Roma, ma in peggio.
qui c'è una tifoseria educata a scaricare la sua aggressività sulla Juve da decine di anni.
qualsiasi problema o insuccesso chiama in causa la Juve, il Male del Mondo.

la famiglia Sensi ci ha giocato fin che ha potuto.
indirizzare la rabbia popolare su un soggetto esterno, sempre.
un potente Generatore di Odio Calcistico...
un meccanismo moralmente spregevole, autenticamente miserabile.

produci odio, lo indirizzi su un capro espiatorio e sei salvo.

anche le strutture politiche funzionano così.
queste cose i grandi politici le conoscono e le applicano costantemente.
le tensioni sociali vengono indirizzate e polarizzate su un soggeto prescelto.

questo è stato il ruolo della Juve negli ultimi 25- trent'anni.
prendersi tutte le colpe.

le trasmissioni sportive degli ultimi 25 anni sono state costruite così:
5 minuti per le immagini di Juventus-Lecce 2-0...
seguiti da 40 minuti di moviole e contromoviole dalle quali si evinceva (pur non dicendolo chiaramente) che la Juve aveva rubato tutto, come sempre, e che il mondo del calcio si reggeva su di una palese ingiustizia, e che la rabbia in fondo in fondo era giustificata.

okkio: questo spiega Calciopoli.
la fine del capro espiatorio non è quasi mai processuale.
per definizione, il capro espiatorio non ha diritto a un processo equo,
perché la sua colpevolezza è già acclarata.

la Juve era colpevole prima che si aprisse il dibattimento.
questo meccanismo antropologico si chiama linciaggio.

i Sensi con le loro dichiarazioni, i Moratti con le loro invidie,
i Controcampo che mandano in onda 30 volte di fila il contrasto Ibrahimovic-Mihajlovic
criminalizzando Ibrahimovic (e santificandolo subito dopo, quando passa all'Inter)
questi sono gli autori del capolavoro...

tutta gente che dovrebbe leggersi
(in quanto non è del tutto consapevole di se stessa)
qualche pagina di René Girard, ogni tanto

loro queste cose le fanno.
si divertono a polarizzare l'aggressività della comunità su un singolo soggetto esterno
e ogni volta si salvano il kulo.
produci odio e sei salvo.

ti attacchi a quello che puoi.
e se non trovi nessun appiglio logico finisci nel grottesco
finisci al controfallo di Cicinho.

ma basta rileggersi Ivan Zazzaroni, roba scritta 2 giorni fa:

"Cosa ce ne facciamo di una Juve così? Una Juve senza privilegi - arbitrali, mercantili, politici - addirittura simpatica e perbene, una Juve "normale" è la cosa più distante dalla storia e dalle esigenze della Serie A che si potesse ipotizzare."

le esigenze della Serie A o le esigenze tue?
le esigenze della Serie A o le esigenze di Moratti?
le esigenze della Serie A o le esigenze dei romanisti e dei fiorentini?
le esigenze della A o le esigenze di chi ha sempre bisogno di un capro espiatorio?

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Si. hai ragione . Basta vedere le sceneggiate dei giornalisti di Roma sul controfallo di domenica . Veramente ridicoli . Prendono un gola della Juve e tornano indietro nel tempo sino a trovare un evento di dubia interpretazione e ci si buttano sopra .
Poi i tifosi vanno a ruota . Quello è un mondo fatto cosi che ci vuoi fare. Si chiama paranoia .

aronne mosconi ha detto...

caprio, giusto sì come no, leonardo.
dai, leggi quel che pubblichi, dentro c'è come si scrive;
dai che ce la fai.
dai dai !!!



juve

juve/


NON UN EURO ALLA GAZZETTA!!!

Example