giovedì, settembre 27, 2007

E' IRREGOLARE IL 1° GOL DEL PALERMO?

Premesso che mi fa soltanto ridere sentire lamentarsi la squadra il cui vicepresidente andava a cena con l'attuale designatore arbitrale e che da inizio anno non fa altro che ricevere favori arbitrali e trattamenti di favore, ho sentito dire che sono inziate le invettive dell'orrendo Controcampo contro l'arbitro Farina, reo di aver penalizzato la squadra del suo padre-padrone.

Sinceramente dalle immagini non si capisce se Amauri stoppi la palla con l'avambraccio oppure con la spalla, ma una cosa è certa: Diana NON ERA IN FUORIGIOCO. Qui sotto un immagine che farà sicuramente chiarezza.

Fermoimmagine del gol di Diana

Le linee rosse (basate dalle linee del campo) conducono al punto di fuga (in alto a destra). Dal punto di fuga parte la retta che arriva al piede di Amauri, retta che sancisce l'altezza del passaggio. Ma poichè sia Diana, sia il pallone si trovano al di quà della retta (linea blu), posizione dei giocatori e passaggio sono regolari, e quindi anche il gol.

9 commenti:

Rhodry ha detto...

L'italico sport della caccia allo specchietto per le allodole è sempre in voga.
Un anno fa Cairo ha promesso un Toro da UEFA e ne ha allestito uno da retrocessione.
Risultato?
Per evitare di prendersi le sue responsabilità ecco lo specchietto per le allodole per i gonzi del popolo granata nella polemica antistadio contro la Juve.
Il Milan deve rinnovare parte della rosa da almeno un triennio.
Il disastroso campionato dell'anno scorso era un segnale d'allarme che non si può campare per sempre sugli stessi uomini ma almeno la dirigenza rossonera aveva la scusa dei processi farsa che le hanno impedito di fare calciomercato.
Bisognava però fare tesoro delle difficoltà incontrate in campionato ricordando che quest'anno col ritorno della Juve e l'arrivo di grandi piazze come Napoli e Genova era impensabile credere di poter recuperare uno svantaggio mostruso come l'anno scorso.
Ecco però la Champion's e il classico autoglorificarsi milanista.
Risultato?
Una campagna acquisti fallimentare incentrata su grandi promesse di fuoriclasse assoluti come Ronaldinho e compagnia bella e conclusa con l'acquisto strapatago di un ragazzino di 17 anni a cui non si potra certo chiedere la luna e di un giocatore ultratrentenne con problemi fisici già dai tempi della Juve chiamato a "ringiovanire" la rosa.
Ecco quindi lo specchietto delle allodole degli errori arbitrali per evitare di affrontare le proprie responsabilità.

Anonimo ha detto...

Ma quale fallo di mano di Amauri d'Egitto .
Colpisce con la spalla si vede benissimo .
A Controcampo davano letteralmente i numeri ieri sera .

mario

Rhodry ha detto...

In merito all'episodio in particolare non mi sento di essere tanto sicuro.
Da alcune immagini il contatto sembra con la spalla, da altre sembra essere coinvolto anche l'inizio del braccio.
In casi come questo spesso si fischia.
L'arbitro era molto vicino e senza nessuno davanti quindi è presumibile che abbia visto meglio di tutti ma va detto che l'arbitro in questione è quel fenomeno di Farina...

Frank ha detto...

Sono sempre il primo a dare contro al Milan, ma effettivamente per me il gol del Palermo era irregolare, il braccio Amauri ce lo mette eccome!
Inoltre Pirlo per me non fa fallo su Diana nell'azione che procura la punizione-gol di Miccoli.
Finalmente anche il Milan è stato un pò "bastonato", bravo Farina!!!
Frank

ger.666 ha detto...

Gia Farina OO, per me era fallo di mano, forse lui non lo ha visto perchè ancora dolorante per il pestone di Nedved si stava guardando l'unghia tutta nera

Anonimo ha detto...

Scusate ma avete bisogno di delucidazioni. Tralasciamo il fatto del braccio di Amauri (per me era fallo già quello)...ma questo è fuorigioco: la regola del fuorigioco tutti la considerano con l'ultimo difensore, senza pensare che dietro ad esso c'è sempre il portiere. In questo caso Diana è in linea con il difensore del Milan ma il portiere è davanti alla palla: per essere posizione regolare l'attaccante deve avere 2 giocatori avversari davanti!!!!!!! Mi sono spiegato di merda, ma fidatevi....Ciao da Dennis

Rhodry ha detto...

Caro il mio anonimo credo sia tu ad avere bisogno di delucidazioni, in effetti la regola del fuorigioco prevede che davanti al giocatore che riceve il passaggio ci debbano essere DUE AVVERSARI, poco importa se uno di essi è o non è il portiere, TUTTAVIA se un giocatore è DIETRO LA LINEA DEL PALLONE NON CONTA se davanti a lui ci sono due giocatori come prevede il regolamento nel caso invece che colui che riceve la sfera si trova davanti alla linea della stessa al momento del passaggio.

Mirko ha detto...

Non diciamo fesserie, caro anonimo. E' vero che ci devono essere 2 giocatori tra il giocatore che riceve il pallone e la linea di porta, ma non necessariamente il portire. Questo non lo si dice in quanto, generalmente, l'estremo difensore è anche l'ultimo uomo di una sqaudra, In questo caso il piede di Kalac è dietro la linea del Pallone, così come Kaladze nel momento in cui Amauri mette la palla al centro.

Inoltre, ci sarebbe da verificare se il brasiliano mette realmente il pallone in avanti, perchè, come tu saprai benissimo, se la palla viene data all'indietro non può MAI esistere il fuorigioco.

Mirko

Frank ha detto...

Ragazzi, fuorigioco inesistente: Diana è dietro la linea del pallone.
Quindi regolare il gol, una volta non visto il fallo di mano!!!
Frank



juve

juve/


NON UN EURO ALLA GAZZETTA!!!

Example