sabato, febbraio 23, 2008

PRESENTAZIONE DI REGGINA-JUVENTUS

Cattivi presagi passano per la mia testa in questo sabato di fine febbraio. La Juve si presenta a Reggio Calabria, campo notoriamente piuttosto ostico, con tantissime assenze: Andrade, Marchionni, Trezeguet, Zebina, Iaquinta infortunati e Nocerino squalificato. Va da se che la formazione, volendo sperare che Ranieri schieri le due punte rimastegli a disposione, sarà presumibilmente un 4-4-2 con Belardi in porta, Grygera, Legrottaglie, Chiellini e Molainaro in difesa, Camoranesi, Sissoko, anetti e Nedved a metà campo, Palladino e Del Piero davanti.

Come si può ben notare la squadra è piuttosto leggerina e ritengo gravissime le assenze contemporanee di David e Vincenzone, gli unici che sanno fare la prima punta. Certo che anche Palladino (e sporadicamente Alex) hanno intrapreso con alterne fortune quel ruolo, ma si eprimono nettamente con maggior profitto da seconde punte.

La Reggina che abbiamo visto in questa stagione è ben poca cosa, ma tra le mura amiche spesso riescono a superare i propri limiti e portare a casa risultati insperati. Ulivieri, a rischio esonero, schiererà con ogni probabilità il tridente formato da Makinwa, Brienza e Amoruso, sorretto da 4 centrocampisti e 3 difensori in linea. Un 3-4-3 in perfetto stile Marino (o Zeman), l'allenatore di quella Udinese che ci ha battuti in casa e massacrati al ritorno, salvo poi perdere la partita grazie ad un ottimo 2° tempo bianconero. Questo per dire che quest'anno la squadra di Ranieri sofre tremendamente le squadre che la attaccano alta, come la già citata Udinese e il Catania (pareggio in extremix di Alex in terra siciliana dopo una pessima partita della Juve).

Da tenere ben presnete anche la situazione diffidati in vista del derby di martedì. Nella Juve a rischio squalifica ci sono Zebina (non convocato oggi) e Chiellini (imprescindibile), mentre nel Torino i diffidati sono Bottone e Lazetic, ovvero non certo dei giocatori fondamentali.

Personalmente, date le innumerevoli defezioni, proverei a giocare con una squadra più offensiva, ricorrendo al 3-4-3 e rilanciando il portoghese Tiago. So benissimo che Ranieri è fissato col 4-4-2 e che probabilemnte non varierà mai sistema di gioco, ma io ci proverei. A questo proposito schiererei Belardi in porta, Grygera, Legrottaglie e Chiellini in difesa, Camoranesi, Zanetti, Sissoko a sostegno di Tiago, con Palladino e Nedved attaccanti esterni a supporto di Alex centrale.

Il mio pronostico è molto incerto. La vittoria può essere a portata di mano, ma sarà faticatissima. Direi 1-0 per la Juve oppure 1-1, rispettivamente con rete decisiva di Chiellini oppure vantaggio di Amoruso e pareggio del numero 3 bianconero.

1 commento:

Ger.666 ha detto...

Concordo partita ostica, molto difficile, portare a casa una vittoria sarà difficile, dipenderà dalle motivazioni dei giocatori; anche di quelli della Reggina; appena subentrato a Ficcadenti Ulivieri ha fatto molto bene, ma ora sembra avere la squadra che gli rema contro vedremo.



juve

juve/


NON UN EURO ALLA GAZZETTA!!!

Example