martedì, febbraio 26, 2008

LE LAMENTELE INSPIEGABILI, SI PUO' SAPERE DOVE STA' IL PROBLEMA?

ALLORA.
FACCIO UNA PREMESSA (un pò lunghetta però è utile), TANTO PER METTERE IN CHIARO MEGLIO LA SITUAZIONE.

PREMESSA

Perché, secondo voi studiosi di Farsopoli, la posizione dell'Inter è così grave?

Perché le intercettazioni su cui si basa tutto l'impianto accusatorio con cui la Juve è stata retrocessa sono di provenienza dubbia.
Premesso che vi sono ancora indagini in corso, le intercettazioni non può farle un privato ma solo la magistratura può disporle.

Il 23 maggio 2006 (prima dunque della prima sentenza di calciopoli), il giornalista Giuseppe D'Avanzo su Repubblica ha tirato in mezzo l'Inter per le intercettazioni.
La Juventus viene processata senza che nessuno opponga una minima resistenza, (e con lei gli altri club coinvolti), e senza che sia fatta davvero chiarezza su come e cosa sia davvero successo, invece l'Inter non viene toccata da nessun tipo di procedimento nonostante le posizioni siano analoghe (sospetti in entrambi i casi e non ancora certezze).
Il processo basato su sospetti e senza prove vale per tutti meno che per l'Inter.
Va chiarito che invece per l'Inter la cosa è GRAVISSIMA.
Qualcuno dirà che non era troppo noto.
Non è vero.
Subito dopo l'esplosione di calciopoli vengono rilasciate le seguenti dichiarazioni.

Dichiarazione del giudice De Biase
(Ex Giudice sportivo dello scandalo del calcio scommesse degli anni 80):

"Premesso che parliamo di voci che devono essere confermate, direi che l'indagine si presenta piuttosto complessa, perchè investe sia la magistratura ordinaria che quella sportiva. Dire che l'Inter non rischia nulla, salvo una multa, significa non conoscere le leggi. L'Inter rischia, anche la radiazione, in teoria. Inoltre c'è un particolare che sembra essere sfuggito a molte persone che vedo sulle reti delle varie TV parlare a sproposito: la liceità dei pedinamenti.

Non scordiamoci che siamo in un campo ben definito, cioè quello della giustizia sportiva, dove non sempre valgono le regole della giustizia ordinaria. Un esempio pratico: se io, privato cittadino, mi rivolgo ad un'agenzia investigativa, regolarmente licenziata, per far pedinare mia moglie, pensando che abbia un amante, non commetto reato. Queste regole non valgono nella giustizia sportiva: è chiaro che se applico lo stesso concetto, l'unico scopo che mi prefiggo è quello di avere dei vantaggi illeciti.

Oltretutto pare che, oltre ai pedinamenti ci siano anche delle intercettazioni illegali, a danno di squadre avversarie, direttori sportivi e membri della Gea. Quindi, ripeto, se le notizie verranno confermate, direi che l'Inter rischia, e molto, anche perchè tra Inter e Telecom c'è un singolare processo di osmosi: dirigenti, managment e membri del CDA dell'una rivestono, a vario titolo, incarichi nell'altra."


Baldassarre (ex presidente della Corte Costituzionale):

«Aver assegnato lo scudetto all’Inter è stata una forzatura»
«Accettare di mettere sulle maglie il tricolore è stato un comportamento antisportivo e l’atteggiamento tenuto dai nerazzurri nella vicenda intercettazioni è di estrema gravità»

Ovviamente oltre a questi aspetti, il giudice De Biase segnala anche i pedinamenti, che successivamente (settembre 2006), vengono provati definitivamente quando viene ritrovata una fattura dell'Inter.
Il punto cardine è che i cda delle c.d. catena tronchettiana (Telecom Pirelli Inter ecc) erano costituiti dalle stesse persone, che dunque non potevano non sapere.
I vantaggi ottenuti con pedinamenti e intercettazioni sono immensi:
calciomercato, notizie riservate di ogni genere (anche molto personali), ecc ecc
Segnaliamo anche, che ci sono diverse testimonianze che avallano una tesi ancora molto più grave.
Dalle intercettazioni di Calciopoli appare che mancano diversi pezzi del puzzle, perché molti personaggi in questione erano molto amici e si sentivano molto spesso, però nonostante fossero intercettati alcune telefonate sono mancanti.
Dunque sembrano non esistere rapporti che in realtà esistevano.
(DeSantis-Facchetti erano amici e si telefonavano spesso, DeSantis-Meani erano amici e si sentivano spesso, ecc ecc)
Inoltre alcuni personaggi coinvolti nello scandalo, hanno segnalato che alcune telefonate non le riconoscono, o comunque non ricordano che alcuni dialoghi in particolare si fossero svolti in quel determinato modo originariamente.
C'è il fortissimo sospetto dunque, che siano spariti interi lotti di telefonate, e che alcune di quelle rimaste siano state opportunamente aggiustate.
Se così fosse, vi sarebbero altri motivi utili alla doverosa radiazione dell'Inter.
(per ora del tutto eventuale)
Cancellare le prove che riguardano lo stesso club, alterarne altre che possano essere compromettenti per lo stesso club, alterarne altre ancora per addossare colpe e responsabilità ad altro club, e via così...
(avversario diretto o no, è indifferente)
Dunque si intravedono colpe che sono di una gravità spaventosa....
Spionaggio industriale, violazione della privacy, probabile alterazione delle prove con diversi scopi tutti illeciti, ecc ecc
Segnaliamo anche che, se venisse provata la manipolazione delle prove, ci sarebbe anche un altro aspetto; non si potrebbe neanche più avere idea precisa delle eventuali colpe che effettivamente alcuni club potrebbero avere.
La ricostruzione del quadro reale dei fatti dunque, sarebbe alterata per sempre.
Se poi dovesse essere provato, che alcune informazioni riservate ottenute illecitamente sono state utilizzate da persone vicine a quel club o da terzi comunque sempre riconducibili a quel club, per realizzare ricatti o altre violazioni....
vi sarebbero altri innumerevoli motivi per la radiazione.
Considerando inoltre, che il commissario straordinario della FGCI Guido Rossi ha fatto parte in passato del cda dell'Inter, si capisce che se dovesse mai un giorno saltare fuori che quella nomina è stata il frutto di vicende vicine allo scandalo Telecom....
Inoltre, visto che la giustizia sportiva continua a non prendere provvedimenti nei confronti dell'Inter nonostante le colpe acclarate.... se dovesse venire fuori anche che alcuni procedimenti nei confronti di questo club non stati presi anche a causa di vicende vicine allo scandalo Telecom...
Concludo.
Questo è il più grosso scandalo della storia del calcio.

SVOLGIMENTO

Ora il campionato sta continuando sulla falsariga di quello scorso.
(ovviamente, accentuando di più i brogli, perché sennò l'Inter non ce la farebbe ad essere così forte, i dati sono chiari a riguardo)

Stranamente ora, i tifosi che si lamentano nei forum, nei club, sul pullmann, nelle scuole, nelle fabbriche, ecc. sono in vertiginoso aumento.

Io sinceramente sti tifosi non li capisco.
Cioè, fatemi capire bene eh!
Allora.
Con intercettazioni DA RADIAZIONE, la Juve viene mandata in B, con 2 scudetti in meno, togliendogli anche 7/8 campioni....
nel silenzio generale.
La Juve torna in A con un, (scusate il termine, ma quando cevò cevò), PUTTANAIO di anticipo, a dicembre era già prima in B, partendo con molti punti in meno.
Poi si fa la A, con una campagna acquisti alla c***o di cane, (scusate la finezza, ma quando cevò cevò), anche se il campionato (come quello scorso), è irregolare taroccato e da annulllare, a metà campionato è terza.
E i tifosi di che cavolo si lamentano?
Che un arbitro ha fatto degli errori....
Bho!
E chi li capisce questi.
Lamentarsi per gli errori ci sta anche, ma voi il 31.08.2006 non avete pensato a ciò che stava per capitare nei successivi campionati?
Era tutto ovvio e limpido fin dall'inizio.

PARABOLA

C'è uno che va a prostitute.
Ne trova una, contratta, paga, svolge, e se ne va.
La sera dopo esce di casa ancora.
Ritorna dalle parti della sera prima....
lo sguardo è ficcante e nervoso...
la mano batte sul volante con una certa ansia...
Ad un certo punto mentre guarda le donnine sulla strada...
Inchioda con l'auto, scende, guarda una prostituta, e grattandosi ferocemente i genitali, gli grida:

"Hey! Tu sei quella di ieri sera!
Stamani ho avuto una brutta sorpresa!
Ieri sera mi hai attaccato le piattole!"

e la prostituta con fare ironico e sprezzante:

"E per 5 euro cosa volevi?
i fagiani?"

2 commenti:

Roberto J29 ha detto...

Bello questo post. Sei tu Mirko l'autore?
Comunque è vero che molti Juventini iniziano solo ora ad aprire gli occhi, vedendo i torti passati (e presenti) e la nuova dirigenza nella giusta prospettiva (di inetti), ma è sempre meglio tardi che mai, anche perchè, in caso contrario, significherebbe che prenderlo sempre in quel posto procura piacere invece del dovuto bruciore e disgusto!!

Mirko ha detto...

No non sono io l'autore, ma Crazeology (utente di J1987.com). Mi sono dimenticato di scriverlo...

L'ho trovato talmente appropriato che l'ho inserito di getto, senza citare autore e fonte.



juve

juve/


NON UN EURO ALLA GAZZETTA!!!

Example