martedì, luglio 11, 2006

GRANDE MASTELLA!!!!

Mastella insiste: "Basta col finto moralismo, la Corte non ignori la vittoria"
(La Repubblica)
Il Guardasigilli: non ho chiesto il colpo di spugna, ma chi ci ha dato prestigio va valutato per questo.

Insomma, Mastella, vuole l'amnistia per i calciatori o no?
"Non l'ho chiesta per la semplice ragione che non sono così cretino come qualche cretino vuol far credere che sia. So bene che l'amnistia arriva solo a processo finito. Invece io ho parlato prima. E l'ha fatto anche chi è più esperto di me in diritto. Gente come Pisapia e Calvi".

Che voleva dire con quel "non è accettabile che Cannavaro, Del Piero o Buffon finiscano in serie C"? Alludeva all'amnistia?
"Sfido chiunque a dirmi dove e quando ho parlato di amnistia. La corte emetterà un giudizio sulle responsabilità del singolo, ma non vanno penalizzati i tifosi. In giro c'è troppo moralismo senza morale. Sono d'accordo con Gattuso, se non ci fosse stata questa spinta a Berlino non sarebbe successo quello che è successo. Mi riconosco nel suo buon senso meridionale".

Avremmo perso se non ci fosse stata la voglia di dimostrare cos'è il calcio italiano?
"Beh, con tutto l'affetto, il campionato non l'abbiamo vinto perché lì ci stava Guido Rossi o perché ha prevalso la morale o la voglia di fare piazza pulita. Questi discorsi sulla morale rischiano di farci perdere il prestigio ottenuto con la vittoria. Già li sento i commenti all'estero: ecco i soliti italiani, quelli della mafia. Ragionamenti che ci deprezzano. Rischiamo di sciupare risultato e vittoria".

Però lei passa per uno che vuole l'amnistia. Dice Bertinotti: "Amnistia? No, assolutamente no".
"Ancora? Parlano di una cosa che non ho detto. Ho solo chiesto un diverso modo di valutare. Sto alla mia esperienza, quella di tifoso che viene prima di quella di ministro. Quando il Napoli fu mandato in C ci restai male io come milioni di tifosi del Napoli. Si sbagliò allora e si vuole sbagliare di nuovo oggi. Ci sono tanti modi per punire, ma non bisogna penalizzare una città, i tifosi, la società quotata in borsa e pure i risparmiatori".

Fassino, da tifoso, preferisce "invocare la clemenza della corte".
"Per uno che si chiama Clemente, la clemenza... Lui sì che è ragionevole. Anch'io mi rivolgo alla corte. Valuti tenendo conto di un sistema che, pur con le sue purulenze e negatività, ha fatto vincere l'Italia. I calciatori sono figli di questo sistema, il nostro calcio è espressione di quello che c'era. Come la classe politica è espressione della società civile. Non possiamo prenderci solo il bene. Un mese fa volevano che Lippi se ne andasse. Ora tutti gridano "viva Lippi" e vogliono che resti. E allora io dico ad alta voce quello che alcuni non vogliono dire: i giudici valutino con serenità tenendo conto della vittoria. Facciamo come nell'antica Roma: chi ci ha dato prestigio e dignità va valutato con occhio diverso. Come uno che ha fatto cose esemplari. Mi sono rotto le scatole di un moralismo senza morale...".

Fonte: gaol.com

Beh, non tutta L'Italia è marcia e ottusa.... Beh, dai, è già qualcosa.

Mi raccomando, ora tutti addosso a lui, fatevi riconoscere come al solito!

W L'ITALIA DEI MORALISTI SENZA MORALE!!!

6 commenti:

maxgizzi ha detto...

ciao, ho linkato il tuo blog sul mio, se vuoi fare un salto sul mio....
http://amicidinessuno.splinder.com/

Mirko ha detto...

Ma volentieri max.....

Max ha detto...

Fuoco e fiamme, fuoco e fiamme, nessuno dovrà sentirsi al sicuro. Quel porco di Guido Rossi, quei maiali di giornalisti e tutti i loro adepti la devono pagare. Mandano in C la Juve, e io continuo a chiedermi: perchè? PERCHE'? Ma qualcosa succederà vedrai, non può passare tanto schifo neanche nel paese delle intercettazioni e dei reality show

Mirko ha detto...

Max, è l'invida.... Questo è l'unico momento in cui ci possono attaccare, in quanto siamo orfami di una proprietà forte e che si faccia rispettare.
Mi danno l'impressione di avere già le braghe calate e sembra quasi che VOGLIANO la serie B, il che mi fa sorgere alcuni cattivi pensieri, di cui non parlerò ora, ma dopo la sentenza difinitiva....

Max ha detto...

Cattivi pensieri che vengono a tutti, ve beh, rimandiamoli a dopo la sentenza

Mirko ha detto...

E' lunica cosa da fare. Ma intanto non dobbiamo stare zitti e subire....



juve

juve/


NON UN EURO ALLA GAZZETTA!!!

Example