venerdì, gennaio 25, 2008

PRESENTAZIONE DI LIVORNO-JUVENTUS

Diciamolo subito: sarà una partita molto difficile. Il Livorno non è più la squadra che abbiamo sommerso all'andata e da quando ne ha assunto il timone Camolese è diventata una squadra che pratica un buon calcio, ma soprattutto si è tolta dalla zona pericolosa della classifica. Non male per una compagine che sembrava già spacciata.

La Juve si presenta in piena emergenza: rispetto alla squadra che ha iniziato il campionato sono da registrare le partenze di Criscito ed Almiron (non ancora rimpiazzati) e le indisponibilità di Buffon, Andrade, Zebina, Chiellini e Marchionni. Va da se che la formazione sia quasi interamente fatta: Tiago è in procinto di essere ceduto al Tottenham, Camoranesi è stato convocato ma partirà dalla panchina.

Con ogni probabilità quindi giocherà Belardi in porta (mamma mia...), Birindelli, Legrottaglie, Grygera e Molinaro in difesa, Salihamidzic, Zanetti, Nocerino e Nedved a centrocampo, con Trezeguet e Del Piero (favorito ancora una volta su Iaquinta) davanti.

Le premesse per l'ennesima giornata negativa ci sono tutte, ma dobbiamo sperare e contare sul proverbiale orgoglio juventino, sulla volontà di non arrendersi mai dell'armata bianconera. Il Livorno dal canto suo ha intrapreso la strada giusta, dopo l'arrivo di camolese: è imbattuto da 9 partite ed in forma splendida. Gli amaranto, senza particolari defezioni, giocheranno con la solita formazione: Amelia in porta, difesa a 3 con Grandoni, Galante e Knezevic, centrocampo a 5 in linea con Balleri, Pulzetti, De Vezze, A. Filippini e Pasquale, davanti Tavano e Tristan.

Il Livorno delle ultime giornate è una squadra veloce e perforante, che ha in Tavano l'ideale e redditizio vertice avanzato. I tre difensori centrali giocano molto spessi e poggiano sulla classe e l'esperienza di Fabio Galante, ma sono particolarmente pericolosi in fase offensiva. I due esterni di centrocampo macinano chilomenti su chilomentri, aiutando i 3 difensori in linea o le due punte a seconda della squadra che attacca. Particolarmente pericolosi possono essere Tavano, De Vezze (molto bravo negli inserimenti) e Galante sui calci piazzati. Il punto debole dei livornesi è probabilmente la scarsa esperienza di alcuni suoi uomini e l'incapacità di risalire la china quando vanno in svantaggio. Su questo dobbimao puntare per portare a casa i tre punti.

Dopo l'anonima prestazione di domenica contro la Sampdoria, direi che sia finalmente giunta l'ora di lanciare il tridente a coronamento di una squadra veloce ed offensiva. Quindi un 4-3-3 con Belardi in porta, Salihamidzic, Legrottaglie, Grygera e Molinaro in difesa; Nocerino, Zanetti e Nedved a centrocampo, tridente offensivo formato da Iaquinta e Del Piero esterni e Trezeguet vertice alto.

La mia previsione è particolarmente difficile, quindi pongo una condizione: se Ranieri mette in campo una squadra offensiva (tipo quella che ho scritto prima) per pressare a tutto campo il Livorno e se si vede lo stesso spirito di mercoledì con l'Inter, si può benissimo vincere. A queste condizioni direi un 2-1 Juve con gol di Trezeguet e Nedved. Altrimenti il rischio di perdere è altissimo....

Aspetto le vostre consuete riflessioni sulla miglior formazione da schierare e i vostri pronostici.

6 commenti:

roberto ha detto...

Secondo me Ranieri opterà per una formazione più quadrata, un 4-4-2 così schierato: Belardi; Birindelli, Legrottaglie, Grygera, Molinaro; Salihamidzic, Nocerino, Zanetti, Nedved; Del Piero, Trezeguet. Iaquinta e Palladino in panca (dove sembra troverà posto pure Camoranesi) pronti ad entrare nel secondo tempo.
Il mio pronostico: 2-1 per noi, con reti di Tristan per il Livorno nel primo tempo, recupero Juve nella ripresa con gol di Trezeguet e Nedved nel finale. Belardi protagonista: parata spettacolare di un calcio di rigore battuto da Tavano.
Capitolo mercato: su Mellberg si decide lunedi, Secco comunque si cautela e blocca Stendardo (non male come rincalzo).
A presto

Ger.666 ha detto...

Per la formazione vedo una juve simile a quella messa in campo da Roberto, risultato spero un 2 a 0 per noi reti di Del Piero e Brazzo.
Attendendo magari un bel pareggio da Udine, capitolo mercato ce la stiamo mettendo tutta per diventare una barzelletta, a questo punto dopo che si è fatto di tutto per cedere Boumsong è ridicolo fare queste mosse; se Mellberg arriva a parametro zero e comunque non gratis come scrive qualcuno è inutile andare a spendere i soldi, una soluzione sarebbe a mio modo di vedere di portare in panca un paio di primavera.
Infine una considerazione molti si sono lamentatti del fatto che la dirigenza diceva di puntare sui giovani e via dicendo..... rimpiangendo i tempi di Moggi, ma non mi sembra che allora si puntasse sui giovani, erano solo considerati come merce di scambio.

yashal ha detto...

ciao ho da poco aperto un blog..volevo kiederti se vogliamo sponsorizzarci a vicenda scambiandoci i link..fammi sapere mi fa piacere confrontarci anke su idee diverse ciao e grazie.. Mio LINK: www.mondobiancoceleste.com

Ger.666 ha detto...

A mio avviso il quarto posto come obiettivo, per questa stagione, è il massimo, visto l'organico a disposizione; quindi prima della partita con il Livorno ecco la situazione
- 19 giornate al termine
+ 4 punti sulla quinta.
Fatti gli scongiuri del caso spero in due vittorie con Livorno e Cagliari e magari un bel regalo domenica prossima dai viola.

roberto ha detto...

Secondo me, invece, potremmo aspirare tranquillamente al secondo posto. La Roma ha un bel gioco, ma difetta nella fase difensiva; la Fiorentina prima o poi smetterà di ricevere regali dagli arbitri (col Toro doveva finire in pareggio, mentre ad Empoli sullo 0-0 c'era un rigore nettissimo per i padroni di casa regolarmente non concesso); il Milan ha trovato in Pato un nuovo Fenomeno, ma ha un discreto ritardo in classifica e diversi problemi tattici; l'Udinese ci è inferiore in fatto di qualità di organico. Noi presto riavremo Camoranesi, Chiellini, Zebina e Marchionni, in più potremo disporre di Sissoko e Stendardo. Abbiamo un ritardo di cinque punti dai giallorossi ma dobbiamo ancora incontrarli a Torino; anche viola e rossoneri dovranno farci visita, l'unico scontro diretto in trasferta è con l'Udinese (con l'Inter è un'altra faccenda). Se metteremo in campo lo stesso carattere visto ieri sera a Livorno, nulla ci sarà precluso. Un po' di ottimismo, che diamine...

roberto ha detto...

ALCUNE NOTIZIE ANSA

(ANSA) - TORINO, 28 GEN - Ore 13:10
Guglielmo Stendardo da oggi e' un giocatore della Juventus. Questa mattina il club ha depositato il contratto sino a fine stagione. La formula e' quella del prestito dalla Lazio. Sempre oggi dovrebbe essere messo nero su bianco anche il contratto dell'altro rinforzo, il centrocampista Sissoko. Quest'ultimo e' arrivato ieri a Torino per le visite mediche. Per lui e' pronto un contratto fino al 2012.

(ANSA) - TORINO, 28 GEN - Ore 13:40
La Juventus ha formalizzato il contratto con Erik Olof Mellberg. Sara' valido dal primo luglio 2008 e durera' fino al 30 giugno 2011. Il giocatore ha un contratto con l'Aston Villa in scadenza il 30 giugno. Difensore centrale e capitano della nazionale svedese, e' nato il 3/9/1977 e dopo 3 campionati nel Racing Santander, nel 2001 e' passato all'Aston Villa (oltre 240 gare tra campionato e coppe). 'Sono molto felice -ha commentato- non vedo l'ora di raggiungere la Juve e dare il massimo'.

(ANSA) - TORINO, 28 GEN - Ore 16:42
La Juventus blinda Tiago. Dopo avere trattato con il Tottenham il ds Secco ha annunciato che il centrocampista portoghese 'non andra' via'. 'Abbiamo ricevuto alcune richieste per lui - rivela il dirigente bianconero - e il Tottenham lo ha seguito negli ultimi giorni, ma poi ha tergiversato, per cui ora mancano i tempi per fare l'operazione. Tiago e' quindi fuori dal mercato. Avra' tempo di dimostrare qui le sue qualita' migliori'.



juve

juve/


NON UN EURO ALLA GAZZETTA!!!

Example