lunedì, novembre 03, 2008

JUVENTUS-ROMA 2-0

L'avevamo invocata, quasi implorata, e la grande prestazione è arrivata. Forte e corale. Roma schiantata sotto i colpi di una Juve bella e suggestiva, come probabilmente mai nell'epoca post-Triade. Eppure sono i giallorossi ad avere le prime nitide occasioni da gol con l'auto-palo di Chiellini su cross di Panucci e con qualche buona palla nei primi 20 minuti. Poi, all'improvviso, il guizzo del campione, quello che è ancora presente tra i bianconeri e che da solo può cambiare partita e stagione alla propria squadra. Naturalmente sto parlando di Alessandro Del Piero, che segna con una punizione sublime all'incorcio. Un tiro perfetto, tra i più belli nella sua personalissima galleria d'arte.

La ripresa vede la squadra di casa dominare in lungo ed in largo i rimaneggiati ospiti e trovare il raddoppio con il redivivo Marchionni, ben inboccato dal capitano. Per Marco una rete che lo ripaga di tante sofferenze. Lui, che assieme a Zanetti è stato l'ultimo regalo di Moggi alla sua Juve, lui che non è mai riuscito (causa continui infortuni) a farsi vale con la maglia bianconera, lui che davvero meritava questa serata. Prima e dopo tante altre belle giocate e grandi occasioni da gol, su tutte i due miracoli di Doni su conclusioni del disumano Amauri (una spettacolare in rovesciata) e Chiellini. Ottime anche, finalmente, le prove di Tiago e Molinaro, sempre solida la difesa che ha in Legrottaglie e Chiellini due baluardi quasi insormontabili.

Finalmente si vede qualche spiragio di luce dopo la tempesta delle settimane scorse. Ora, avanati così!

Questi i miei voti:

Manninger s.v.
Grygera 6
Legrottaglie 7,5
Chiellini 7
Molinaro 7
Marchionni 7,5
Sissoko 7
Tiago 7
Nedved 6,5
Del Piero 8
Amauri 7

Mellberg 7
Iaquinta 6
De Ceglie s.v.

All. Ranieri 7

Voto generale alla prestazione della Juve: 7,5

Arbitro Sig. Rizzoli 7

Il protagonista: TIAGO. Ce ne sarebbero tanti, ma voglio premiare la definitiva rinascita del centrocampista portoghese. Non vorrei cantare vittoria troppo in fretta, ma se davvero questo giocatore trona quello di Lione, mai visto a Torino, può essere avvero l'uomo in grado di far fare il salto di qualità alla Juve. Speriamo bene....

Intanto inizia a svuotarsi l'infermeria: Zanetti è tornato a disposizione e mercoledì a Madrid potrebbe giocare, Camoranesi si è ripreso ed è stato risparmiato per la Champions, Poulsen e Marchisio migliorano, Buffon è atteso per fine novembre, mentre per Trezeguet c'è da aspettare ancora molto.

Ora si va a Madrid, dove sarebbe ottimo un pareggio e poi andremo a far visita ad un Chievo in stra-crisi, dove non sarebbe male continuare la serie di vittorie.

3 commenti:

Nagash ha detto...

Mirko evvai finalmente Marchionni, sarai contento; bene cosigrazie a tre vittorie in campionato consecutive e con un netto miglioramento del gioco la squadra si è riavvicinata alle prime posizioni; ora speriamo in un rendimento più continuo e al rientro degli infortunati, personalmente a Madrid non rischierei nessuno, un pareggio sarebbe un ottimo risultato, ma la sfida più importante sarà contro il Bate Borisov

Mirko ha detto...

Concordo in pieno, anche se vedo molto importante la partita con lo Zenit, nella quale basta un pareggio per passare (sinceramente non credo nel Bate Borisov, anche se è più avanti della squadra russa).

Su Marchionni sai benissimo quanto lo adori, sabato sono sobbalzato dalla sedia quando l'ho visto segnare. So benissimo che il titolare indiscusso è Camoranesi, ma Marco può essere utilissimo per far rifiatare l'italo-argentino, mantenendo sempre una certa classe sulla fascia.

Anonimo ha detto...

Partita perfetta, bravi tutti!!!

P.S.Zanetti e Camo possono allenarsi tranquillamente: con questi Tiago e Marchionni il centrocampo ha trovato nuova vita. Per quanto riguarda il portoghese, spero continui così perchè può diventare un perno di questa squadra... Che sia sbocciato solo ora non mi stupisce: anche altri campioni come Davids e Mexes prima di carburare nel nostro campionato hanno passato il primo anno in sordina e poi sono diventati grandi... Ripeto : spero non si fermi qui... Marchionni se sta bene fisicamente è una delle migliori ali italiane e secondo me può migliorare ancora... Poi Del Piero.... Trovare aggettivi per descrivere le sue perle stà diventando sempre più difficile...Infine un bravo speciale a Molinaro ( che io ho criticato più volte) che se giocasse sempre così sarebbe un terzino esemplare. Per il resto bisogna continuare così con questa umiltà e compattezza.

Hsta la vista!!!

Stefano ( the Last Kaiser)



juve

juve/


NON UN EURO ALLA GAZZETTA!!!

Example