lunedì, giugno 30, 2008

BILANCIO DI EURO 2008

Come avevo ampiamente previsto ha vinto la Spagna, ovvero la squadra più forte e che ha giocato il calcio migliore. L'unico dubbio era rappresentato dalla loro proverbiale capacità di farsi del male da soli e dal fatto che non hanno mai saputo essere determinati nei momenti decisivi.

Negli iberici, fenomenale è stato Senna, l'unico incontrista puro in un centrocampo zeppo di palleggiatori, ottimo pure l'Europeo di Sergio Ramos, Casillas (il numero 1 tra gli umani, Gigi rimane un extraterreste) e Villa, ma l'uomo in più è sempre stato Fernando Torres, sicuramente l'attaccante più completo in circolazione. La Spagna ha vinto nonostante Aragones e questo non può che essere un ulteriore punto a loro favore.

Queste sono le mie pagelle sulle squadre di Euro 2008:

SPAGNA 9 - Finalmente gli iberici hanno vinto le propie paure e hanno strametitato di vincere l'Europeo (e io con loro...). Favolosi dalla prima all'ultima partita, uno spettacolo per gli occhi il gioco. Almeno 4 tra gli spagnoli meritano di entrare nel top 11 della competizione: Casillas, Ramos, Senna e Villa, seguiti poco sotto da Fabregas, Torres, Xavi, Pujol e Iniesta. Raramente si è vista una squadra dominare così largamente e vincere con unanimi consensi. Devono lavorare solo su una cosa: la freddezza sotto porta in quanto anche ieri sera potevano far goldeada, ma non eccelleno in concretezza. Chapeau.

RUSSIA 8
- La vera rivelazione dell'Europeo, merito soprattutto del mago Hiddink. Io non ho mai creduto ai fenomeni che esplodono a 27 anni (Arshavin) e non mi sono fatto prendere dall'entusiasmo, certo è che la vittoria contro l'Olanda nei quarti è il punto più alto della competizione in tema di bel gioco e perfezione tattica. Si sbriciola davanti alla corazzata spagnola, ma ha buoni giocatori e la via è quella giusta.

TURCHIA 7,5
- L'altra rivelazione. Molta meno tecnica, ma un orgoglio e una vglia di vincere pressochè illimitate. Perdono al 90° contro i tedeschi, dopo aver acciuffato per i capelli le 3 precedenti partite. A differenza dei Russi, mi sembra una squadra con meno prospettive future.

GERMANIA 7+ - Come dice Xabi Alonso: a calcio si gioca in 11 contro 11 e la Germania è sempre in finale. Gli do un voto alto perchp la ritengo una squadra piuttosto modesta, ma in fondo ci arriva sempre e può essere ogni volta una candidata alla vittoria finale. Cammino non certo impeccabile, ma vince bene col temibile Portogallo, passa a fortuna con la Turchia prima di inchinarsi al cospetto dei più forti.

OLANDA 7: Van Basten e i suoi vengono schiantati dalla sorprendente Russia del loro connazionale Hiddink, ma fino a quel punto sono stati tra i favoriti assoluti per il bellissimo gioco espresso. Squadra giovane ma esperta, ha un luminoso fotura davanti a se. Memorabile le lezioni di gioco date a Francia e Italia, nonchè quella di sportività contro la Romania.

Le altre:

CROAZIA 7-
PORTOGALLO 6,5
AUSTRIA 6------
ITALIA 5,5
ROMANIA 5,5
SVIZZERA
POLONIA 5
GRECIA 5
SVEZIA 4,5
REPUBBLICA CECA 4,5
FRANCIA 4

1 commento:

Frak ha detto...

Italia con la sufficenza, sicuramente sopra Austria e Romania... nonostante non bel gioco e un allenatore nn da nazionale, siamo arrivati ai quarti, eliminati dai campioni d'Europa... secondo me siamo come la Germania, solo k i biondi giocatori hanno avuto più fortuna:girone facile; partita bella contro il Portogallo, cm noi con la Francia; passano nn meritatamente contro la Turchia; si inchinano agli spagnoli molto al di sopra di loro per tecnica e classe... ricordiamoci k cmq siamo stata lunica squadra a costringere al pareggio gli iberici fino alla lotteria dei rigori: la loro partita più difficile contro la ns ottima difesa...



juve

juve/


NON UN EURO ALLA GAZZETTA!!!

Example