giovedì, settembre 18, 2008

JUVENTUS-ZENIT SAN PIETROBURGO 1-0

Eccola la vittoria da Juventus, ovvero sofferta fino alla fine e quindi bellissima. Sapevo benissimo la forza dei russi, ma ammetto di averli un pò sottovalutati. Si sono dimostrati una squadra molto tecnica e veloce, che pratica costantemente un pressing asfissiante in goni zona del campo e hanno tenuto per tutti i 90 minuti. Se non hanno assunto sostanze (legittimo sospetto), complimenti vivissimi: questa è una squadra che darà problemi a chiunque ci giochi contro, Bayern Monaco e Manchester United ne sanno qualcosa.

La partita è più complicata del previsto con i russi che sbucano da tutte le parti e la Juve, perdendo Camoranesi, ha poche foze ma tanta tanta energia. Il primo tempo inizia con lo Zenit all'arrembaggio per circa 20 minuti nei quali spreca un'occasione pazzesca con Danny frutto di una bellissima azione corale. La Juve si sveglia e va vicino al gol prima con Trezeguet, ieri in formato palo della luce, poi con Camoranesi che di testa centra il palo su punizione di Del Piero. E' proprio su calcio piazzato che la Juve consruisce gli unici pericoli, mentre i giocatori in maglia azzurra giocano meglio palla a terra e sono costantemente nella metà campo avversaria, senza però mai creare un vero e proprio pericolo.

Anche la ripresa riprende lo stesso motivo dei primi 45 minuti, con i russi all'arrembaggio e i bianconeri chiusi dietro con sporadiche ripartenze. I due centrali di difesa e Sissoko ereggono un muro a difesa di Buffon e quando crolla, in un'occasione verso metà del secondo tempo, ci pensa il miglior portiere della storia a mantenere le reti inviolate. Dal 70° in poi, la JUve si sveglia e va prima vicina al gol con Poulsen, il cui colpo di testa è parato ottimamente in angolo dal portiere, poi arriva la rete con una "maledetta" di Del Piero, sempre più decisivo quando conta.

Una vittoria da Juve, con i denti, quindi bellissima.

Questi i miei personalissimi voti:

Buffon 7 - Un solo vero intervento, ma decisivo, sullo 0 a 0.
Grygera 7 - Copre bene in difesa e spinge molto, come in tutto questo inizio di stagione.
Legrottaglie 7 - Ma è Nicola oppure Beckembauer? Perdonatemi la bestemmia calcistica, ma il buon difensore barese è tornato davvero su livelli assoluti, probabilmente molto meglio degli anni di Chievo.
Chiellini 7,5 - The Wall. Ogni attacco russo si infrange su questo ragazzone toscano che in 2 anni si è trasformato da onesto comprimario a miglior difensore italiano, tra i migliori nel mondo. Da vedere e rivedere un suo recupero disperato al 90°. Un monumento umano!
Molinaro 4 - No vorrei essere cattivo con lui anche perchè mi è umanamente dispiaciuto vederlo uscire tra i fischi di tutto lo stadio, ma non è adatto ad una squadra come la Juve. Ha tanta corsa, ma non azzecca un passaggio che sia uno, figuriamoci i cross. Una squadra come la Juve non può permettersi un incursore sinistro che perde palla ad ogni azione offensiva. Viene giustamente sostituito e la Juve vince. Sarà un caso?
Camoranesi 6,5 - La luce bianconera sta in campo 30 minuti, poi una contusione lo mette fuori gioco. Senza di lui la squadra non ha idee e non è una novità.
Sissoko 8 - Ho bisogno di aiuto per trovare l'aggettivo più adatto a desrivere la sua partita. Forse mostruoso è il più appropriato. E' ovunque, da lui non si passa, porva anche il gol con sassate da metà campo. Entra a pieno titolo tra i più grandi acquisti bianconeri degli ultimi anni e tra gli idoli della tifoseria.
Polusen 6,5 - Inizia sbagliando molto e si sveglia alla distanza. Assieme a Sissoko eregge un muro.
Nedved 6,5 - Grinta e classe non gli mancano, soprattutto in una competizione che lo ossessiona da anni. Mitico.
Del Piero 8 - Già prima del gol deve sobbarcarsi tutto il peso dell'attacco in quanto Trezeguet era in versione "palo della luce" o se preferite "Zalayeta zoppo". Cerca il gol con uan serpentina in area e poi prova a mandare in gol prima David e poi Camo. E' in forma e si vede e corona la sua prestazione con una rete tanto bella quanto importante, giusto per ribadire chi è il vero fenomeno.
Trezeguet 5 - Ha giocato?

Salihamidzic 6 - Come al solito fa il suo senza strafare, ma è molto prezioso in interdizione.
De Ceglie 6,5 - Il confronto con Molinaro è impietoso e lo dimostra la sua prima azione, nella quale ruba un pallone in difesa e fa ripartire un pericoloso contropiede. Ha meno corsa del compagno ma due piedi di un altro pianeta.
Amauri s.v. - Gioca qualche minuto e prova qualche spunto.

All. Ranieri 6,5
- La partita non era da sbagliare e si è vinto, ma li davanti qualcosa non quanda ancora. Per ora va benissimo così.

Voto generale alla prestazione della Juve: 7.

Arbitro sig. De Bleeckere 6,5. Lasica motlo correre, in pieno spirito europeo e sbaglia poco o nulla.

Il protagonista: DEL PIERO. Ero indeciso su Sissoko, Chiellini e il capitano, ma non posso non premiare colui che riconsegna alla storia la sua damigella più bella. Grazie immenso Alex.

Aspetto le vostre pagelle e considerazioni (grazie a Dennis per le pgelle nel post precedente)

4 commenti:

Nagash ha detto...

Ehilà Mirko come va?
vittoria sofferta e importantissima, solo un paio di battute su Molinaro;
Molinaro e i cross, questi sconosciuti; Molinaro e la diagonale sono come i binari del treno non si incontreranno mai, comunque sbagliatissimo fischiarlo dispiace perchè l'impegno lo mette sempre.
Ora sotto con il bate borisov, l'importante è non sottovalutare nessun avversario

Mirko ha detto...

Ciao Germano,

beh per Molinaro come al solito, e come ho scritto mi spiace molto il trattamento che ha ricevuto dal pubblico. Ma è pur vero che una presa di posizione così netta verso un giocatore bianconero è da tanto che si sentiva.

In ogni caso col Bate servono 6 punti e sperare di farne almeno 3 col Real. E non sottovaluterei questo Zenit, tra due settimane in Russia va il Real e sono proprio curioso di vedere che partita sarà...

Frak ha detto...

k aggiungere alle vostre considerazioni? Il ribadire ancora una volta le lodi ai monumenti come San Gigi, Sisso, Alex e Chiello... bella compatezza dei bianconeri k dimostrano di saper soffire e reggere l'impatto di una squadra super atletica come quella russa... unico neo: mr Ranieri, come è possibile non far giocare neanche uno sprazzo di partita a Giovinco? non vuoi togliere Pavel? benissimo, cè l'occasione k purtroppo Super Camo deve uscire e allora come fai a togliere qualità in mezzo al campo, a non mettere un altro giocatore k ugualmente sa tener palla e inventare come Giovinco? perchè mi metti Brazzo?... meno male k cera Il Capitano... voi k ne pensate?

Nagash ha detto...

Non saprei che pensare, secondo me Ranieri sta gestendo bene (sarò una mosca bianca) la situazione De Ceglie
/Molinaro, si vede che De ceglie è più bravo ma difetta ancora di esperienza, magari in fase difensiva e visto che la Juve gioca con la difesa molto alta , magari non è ancora ben sintonizzato con i movimenti dei due centrali, Forse Molinaro era da sostituire nell'intervallo per non fargli prendere le bordate di fischi, ma in quel caso la bocciatura sarebbe stata totale; per quek che riguarda Giovinco butto li alcune considerazioni, potrebbe essere che il tecnico ha paura di bruciarlo e di caricarlo di troppe aspettative, probabilmente visto anche il modo di giocare dei giocatori dello zenit e la loro prestanza fisica e il metro di arbitraggio non avrebbe toccato un pallone, che ci sia anche la società dietro e il rinnovo? non so staremo a vedere.
Certo che se facciamo risultato fuori casa con il Bate Borisov e il Real dovesse vincere non sarebe male



juve

juve/


NON UN EURO ALLA GAZZETTA!!!

Example