lunedì, settembre 15, 2008

JUVENTUS-UDINESE 1-0

Ottima prestazione della Juventus e vittoria che da classifica e morale, contro un'Udinese troppo impaurita e rinunciataria. Esaltante la supremazia bianconera per tutti i 90 minuti con l'unica nota negativa la scarsa precisione sotto porta: per fare uan rete sono servite almeno 7 nitide palle gol, alcune delle quali davvero clamorose.

Questi i miei voti:

Buffon s.v.
Grygera 6,5
Mellberg 5,5
Chiellini 6,5
De Ceglie 6,5 (mooooooolto meglio di Molinaro)
Camoranesi 7
Sissoko 7
Poulsen 7
Nedved 6,5
Iaquinta 6
Amauri 7

Marchionni 6
Del Piero s.v.
Trezeguet s.v.

All.Ranieri 6
- STravolge la formazione iniziale praticando un ampio turnover e rilancia Chiellini dal primo minuto in luogo dell'acciaccato Legrottaglie. Personalemnte avrei fatto cambi diversi (che senso ha cambiare le punte a 7 minuti dalla fine?) e molto prima. Accetto Marchionni ma avrei cambiato lo stremato Camoranesi, poi avrei inserito Giovinco (deve marcire in panchina per tutto l'anno?) per Nedved e una punta per Iaquinta. Nel complesso, però, bene così.

Voto generale alla prestazione della Juve: 7. Avevo pronosticato un 2 a 0 con doppietta di Amauri grazie ad una grandissima prestazione della Juve e ci sono andata vicino inq aunto il brasiliano ha segnato la rete della vittoria, ma ha preso anche un palo clamoroso con Handanovic battuto. Supremazia juventina per tutta la partita, ma difficiltà a segnare, il che può essere un piccolo campanello d'allarme per il futuro. Meravigliosa la diga centrale con Sissoko e Poulsen sontuosi (ora ci saranno parecchi mea culpa verso il danese), i soliti meravigliosi Camo e Pavel e il rirno di Re Giorgio che ridà stabilità a tutto il pacchetto difensivo. Molto positivo, infine, De Ceglie, altra categoria rispetto a Molinaro (almeno i cross li sa fare). Confesso, vedo un futuro luminoso per questa squadra....

Arbitro Sig. De Marco 6,5 - Qualche dubbio su due episodi: il primo per una mano piuttosto netta in area di Coda su colpo di testa di Amauri, poteva starci il rigore in quanto l'intenzionalità non è un parametro di valutazione ormai da qualche anno. Il tiro era indirizzato in porta e il colpo di mano l'ha interrotto: a termini di regolamento ci sta il rigore, il buon senso (e il non indossare la maglia nerazzurra) può spingere a far proseguire. Nel secondo un contatto in area tra Chiellini E Quagliarella, con l'udinese che prende posizione in area e viene leggermente spinto dal difensore della Nazionale. Anche in questo caso, a termini di regolamento, il rigore ci può stare, ma il Sig. De Marco ha utilizzato lo stesso criterio di valutazione del primo episodio. Nel rpimo tempo annullato un gol a Iaquinta per fuorigioco. Valutazione giusta: sul passaggio di Nedved l'attaccante è davanti a tutti i difensori friulani. Per il resto ordinaria amministrazione in uan partita molto facile.

Il protagonista: Christian Polsen. L'acquisto più discusso dell'estate (e degli ultimi anni) si dimostra imemdiatamente un giocatore prezioso e non il fabbro che la stampa italiota aveva dipinto. Con la Fiorentina fa il primo fallo al 75° e rischia la gamba per un intervento folle di Melo, ieri commette la prima scorrettezza all'83° dopo una partita tatticamente perfetta. La diga che lui e Sissoko formano in mediana è letteralemnte invalicabile e unisce ad una grande quantità anche una buona dose di qualità. E col ritorno di Zanetti la situazione può solo migliorare. Colpisce una traversa con una conclusione pazzesca da fuori area ed è presente in ogni azione offensiva dei bianconeri. In una parola, fondamentale!

Ora, avanti con lo Zenit in uan partita che aspettiamo da oltre 2 anni!

4 commenti:

The Last Kaiser ha detto...

Questa juve solida mi è piaciuta. Pere quanto riguarda i singoli da sottolineare che Melberg non è un giocfatore da Juve ( spero mi smentisca), De Ceglie per me dovrebbe essere titolare, Poulsen alla faccia di chi lo contestava, è un guerriero utilissimo e Amauri per fortuna si è dato una svegliata.

P. S. Se Ranieri non comincerà a dare spazio a Giovinco, ho paura che la formica atomica non diventerà mai il gran giocatore sognato da tutti noi tifosi della Juve

Hasta la vista!!!

Mirko ha detto...

Sottoscrivo dalla A alla Z

Frak ha detto...

bella juve, che impressiona per la possenza e per la capacità di imporsi per tutti i novaanta min. contro una Udinese piccola piccola... io lascerei ancora un pò di tempo a Mellberg prima di crocifiggerlo, pian piano si abituerà... non capisco gli ultimi cambi di Ranieri cmq mi affido a lui lo stesso... ci sarà spazio per ttt durante la stagione, compreso Giovinco, k penso venga utilizzato per una parte di partita contro i russi... scandalo Inter... Juve riprenditi il maltolto!!!!!

Nagash ha detto...

Non concordo su Mellberg, ho visto la partita e tranne la "spizzata" finale ha disputato una buona gara, con anticipi precisi e buona puntualità.



juve

juve/


NON UN EURO ALLA GAZZETTA!!!

Example